Connettiti con noi

Avversari

Spezia, Italiano: «Volevamo salvarci contro la Sampdoria»

Pubblicato

su

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Torino

Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Torino. L’allenatore dello Spezia si è soffermato anche sul pareggio ottenuto mercoledì scorso contro la Sampdoria.

SALVEZZA – «Siamo ad un passo dal compimento di qualcosa di straordinario e vogliamo tagliare il traguardo per il quale abbiamo lottato fin dalla prima giornata. Ad inizio stagione tutti ci davano per spacciati, ma è sul rettangolo verde che partita dopo partita, abbiamo dimostrato il nostro valore, giocando senza timore contro tutti. Avremmo voluto chiudere i giochi già a Genova, e lì per dieci minuti abbiamo anche accarezzato l’idea di salvarci con due giornate di anticipo, ma alla fine non ci siamo riusciti».

TORINO – «Ora più che mai dovremo incarnare lo spirito dello Spezia: questa maglia nella sua storia ne ha viste tante, mi dicono che niente sia mai stato semplice, ma d’altronde i traguardi raggiunti con più fatica sono anche quelli che regalano le maggiori soddisfazioni. I ragazzi sono pronti, preparare una partita così importante in soli due giorni non è certo facile, ma vale lo stesso per i nostri avversari e sappiamo bene che per entrambe le squadre sarà praticamente una finale».

PLATEK AL PICCO – «Un segnale importante nel momento più delicato della stagione; sarà sicuramente un motivo in più per dare tutto e non risparmiarsi».

NZOLA – «Cose che capitano anche nelle migliori famiglie. Ha lavorato con i compagni e domani sarà tra i convocati che prenderanno parte al match. Questa salvezza da raggiungere passa tra i piedi, il cuore e la testa di ogni singolo elemento».

Advertisement