Connettiti con noi

News

Spostamenti tra comuni e quarantena: le FAQ sul Dpcm di Natale

Francesca Faralli

Pubblicato

su

Coronavirus Conte

Le FAQ sul Dpcm di Natale: cosa sarà possibile fare e cosa sarà vietato dal 21 dicembre al 15 gennaio 2021

I chiarimenti forniti in relazione al Dpcm di Natale: cosa si potrà fare e cosa non si potrà fare a partire dal 21 dicembre fino al 15 gennaio 2021.

QUARANTENA – Dal 10 al 21 dicembre chi torna da Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Regno Unito, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Corea del Sud, Ruanda, Singapore, Thailandia, Uruguay dovrà stare in quarantena.

DIVIETO DI SPOSTAMENTO TRA REGIONI – Entra in vigore il 21 dicembre, anche se in fascia giallo. Si può uscire dal confine regionale soltanto per «comprovate esigenze», legate a motivi di lavoro, urgenza e salute. Si può andare da un parente o da un amico se non è autosufficiente. Entra in vigore il divieto di trasferirsi nelle seconde case fuori Regione, anche se in fascia gialla. Si può andare soltanto «per motivi urgenti quali crolli, rottura di impianti idraulici o del gas, effrazione dei ladri, ma con l’autocertificazione e restare sul luogo solo per il tempo utile a ultimare l’intervento».

RICONGIUNGIMENTO FAMIGLIARE – «Sarà possibile se il luogo scelto per il ricongiungimento coinciderà con quello in cui si ha la residenza, il domicilio o l’abitazione, che è il luogo dove si abita di fatto, con una certa continuità e stabilità (quindi per periodi continuati anche se limitati, durante l’anno) o con abituale periodicità e frequenza (per esempio in alcuni giorni della settimana) e tuttavia sempre con esclusione delle seconde case».

ASSISTENZA FAMIGLIARE NON AUTOSUFFICIENTE – «Non è possibile spostarsi in numero superiore alle persone strettamente necessarie a fornire l’assistenza necessaria: di norma la necessità di prestare assistenza non può giustificare lo spostamento di più di un parente adulto, eventualmente accompagnato dai minori che abitualmente già assiste».

25-26 DICEMBRE E 1 GENNAIO 2021 – Entra in vigore il divieto di uscire dal proprio Comune. Si può uscire dal Comune soltanto per «comprovate esigenze», legate a motivi di lavoro, urgenza e salute. Si può andare da un parente o da un amico se non è autosufficiente. Il ricongiungimento per le coppie è previsto soltanto per stare nell’abitazione dove abitualmente si vive. Nelle Faq precedenti era specificato che è consentito lo spostamento anche tra Comuni per andare a trovare i figli minorenni se si è separati o divorziati.

15 GENNAIO 2021 – Termina il divieto di chiusura dei centri commerciali nel fine settimana e nei giorni festivi.

Advertisement