Connettiti con noi

Hanno Detto

Stankovic: «Futuro in Serie A? Vedremo. Mihajlovic è la mia famiglia»

Pubblicato

su

Dejan Stankovic, tecnico della Stella Rossa e vicinissimo alla Sampdoria a inizio estate, ha rilasciato alcune dichiarazioni

Dejan Stankovic, tecnico della Stella Rossa e vicinissimo alla Sampdoria a inizio estate, ha rilasciato alcune dichiarazioni a TMW. Le parole dell’ex calciatore dell’Inter.

MIHAJLOVIC – «Per me è molto più che un ex compagno di squadra. Mihajlovic è la mia famiglia. Lo apprezzo tantissimo e, non a caso, è il padrino dei miei figli, così come io lo sono di uno dei suoi. Con lui ho passato momenti bellissimi e anche duri, mi ha sempre dato aiuto, persino quando era in ospedale. Non mi dimenticherò ciò che ha fatto per me. Mi dice sempre che sono il suo fratellino più piccolo, perché non vuole che lo chiami papà, ma io lo faccio ugualmente perché Sinisa sarà sempre un punto di riferimento per me».

FUTURO IN SERIE A – «Il futuro di un allenatore è sempre incerto: oggi sei qua, domani là, dopodomani non si sa. Io ora penso al presente e a dare il meglio. Alla Stella Rossa direi sì altre 100, anzi 200 volte, ma sappiamo tutti che il destino di un allenatore dipende quasi esclusivamente dai risultati. Dico sempre che ne esistono due categorie diverse: quelli che vengono esonerati e quelli che lo saranno. Per adesso sono concentrato sulla Zvezda e sui miei ragazzi, non ci poniamo alcun limite e vogliamo arrivare lontano. Per quanto riguarda il futuro, vedremo… Io mi sto preparando per arrivare dove mi porterà il mio cammino. Non so se sarò abbastanza bravo per allenare al top, questo lo dirà solo il campo, ma sono convinto di avere intorno a me le persone giuste per imparare qualcosa di nuovo ogni giorno. È così che si cresce».