Linetty Torino, dialogo tra Osti e Vagnati: il retroscena

© foto As Roma 18/01/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Sampdoria / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Carlo Osti

Osti, direttore sportivo della Sampdoria, sarebbe rimasto spiazzato dal dialogo avuto con il suo corrispettivo granata Vagnati

La saga per la cessione di Karol Linetty continua. La sfuriata di Massimo Ferrero nei confronti di Urbano Cairo e l’aumento della richiesta per il centrocampista polacco, sarebbero avvenute dopo il dialogo tra i due direttori sportivi, Carlo Osti e Davide Vagnati.

SEGUI QUI TUTTE LE OPERAZIONI DI MERCATO DELLA SAMPDORIA

Secondo la ricostruzione operata da Tuttosport, Vagnati avrebbe contattato Osti per comunicargli il cambio di offerta il giorno dopo aver messo sul tavolo otto milioni di euro: «Mi dispiace, Carlo, però non ti offriamo più otto, ma sette», le parole di Vagnati. Immediata la replica di Osti: «Ma stai scherzando? Ieri mi avevi detto otto. Che già non bastavano!». La decisione sarebbe stata di Cairo: «Ne ho riparlato con il presidente e lui sostiene che otto sia troppo, che dovevo offrirti sette. È tutto vero. Ma non te la prendere: Cairo è un osso duro anche con me», avrebbe chiosato Vagnati.