Torna la supremazia cittadina blucerchiata: ora c’è la matematica

sampdoria derby
© foto www.imagephotoagency.it

Il campionato non è ancora finito e i nostri obiettivi sono ben altri ma arriva il primo responso: c’è la matematica per decretare la supremazia cittadina della Sampdoria

Una premessa è d’obbligo: la sconfitta contro il Crotone non porta nessuna gioia nei cuori dei blucerchiati e la parallela sconfitta del Genoa sul campo della Juventus non è una notizia. Il campionato ha ancora tante partite in programma, sono tanti i punti in palio e si può rimediare a questa gara “infelice” contro il Crotone mettendo a segno qualche bella vittoria magari in trasferta. Però la 33.a giornata di campionato, con i suoi risultati, ha lasciato la prima sentenza “matematica” sul tavolo: non parliamo dello scudetto della Juventus o delle retrocessioni di Pescara e Palermo, bensì del dato sulla supremazia cittadina. Erano due anni che la Sampdoria non riusciva a finire in classifica sopra il Genoa, oggi a cinque giornate dalla fine del campionato, c’è la matematica: Sampdoria 45, Genoa 30. Ci sono ancora quindici punti a disposizione, ma gli scontri diretti suggellano comunque che la squadra blucerchiata finirà sopra la squadra di Juric al termine del campionato. Supremazia nel Derby della Lanterna e supremazia in classifica: Marco Giampaolo ha raggiunto questi due risultati, facendo meglio di Mihajlovic e sicuramente di Montella. Ora bisogna cercare proprio di agganciare il Torino, recuperando subito quei tre punti di distacco per avere la soddisfazione di mettere sotto anche la squadra granata e finire al nono posto questa stagione.