Torreira osservato speciale: il Siviglia su di lui

torreira sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Chi l’avrebbe mai detto? Forse nessuno. Quando Lucas Torreira è tornato dal prestito al Pescara, difficilmente qualche addetto ai lavori avrebbe predetto che l’uruguayano sarebbe stato il regista di questa Samp. La stagione in Abruzzo è stata ottima per crescere e il Delfino è tornato in A, ma sarebbe stata una previsione azzardata vederlo titolare.

Invece siamo già a dicembre e Torreira non ha minimamente patito l’impatto con la Serie A: scelto da Giampaolo come vertice basso del suo rombo di centrocampo, il numero 34 blucerchiato ha giocato quasi tutte le gare, relegando in panchina un regista esperto come Luca Cigarini, arrivato esplicitamente quest’estate dall’Atalanta per comandare le redini della mediana.

La personalità di Torreira non è sfuggita ai club esteri così come a quelli italiani. Le sue doti sono visibili, il suo futuro prevedibile: crescerà ancora andando avanti di questo passo. Se n’è accorto il Siviglia, che secondo quanto riportato da “El Mundo Deportivo” sta continuando a osservare i progressi del giovane centrocampista.

Già presente a qualche gara con i propri osservatori, gli andalusi vorrebbero formulare un’offerta non inferiore ai 10 milioni di euro. Difficile, se non impossibile che Torreira possa lasciare Genova a gennaio, ma l’opzione di salutare la Samp a giugno 2017 c’è.