Torreira sogna l’Uruguay: «Il miglior regalo di compleanno»

torreira sampdoria
© foto Valentina Martini

Torreira sa già che regalo chiedere per il compleanno: «La convocazione dall’Uruguay è quello che sogno, spero che domenica mi chiamino»

Autore di un’altra ottima prestazione e di un altro gol, il quarto in Serie A, Lucas Torreira diventa ogni domenica di più il protagonista di questa Sampdoria. Per coronare una stagione formidabile, al centrocampista blucerchiato manca solo la convocazione dal ct Oscar Tabarez per le prossime amichevoli in programma a marzo, con la quale avrebbe un posto quasi assicurato nella Nazionale dell’Uruguay per i prossimi Mondiali: «Mi riempie di orgoglio sapere che lo staff della nazionale uruguaiana mi sta seguendo – esordisce ai microfoni di Oceano FM – perché è l’Uruguay ed è la cosa più importante. Tutti sognano di difendere la maglia del proprio Paese. Devo continuare a lavorare, devo continuare a crescere, devo cercare di continuare a dimostrare che posso indossare La Celeste, che è quello che sogno tanto».

Domenica, in occasione della prossima partita contro l’Hellas Verona, Torreira compirà 22 anni. Sarebbe bello festeggiare con la conquista di altri 3 punti davanti al pubblico del “Ferraris”, ma il vero sogno è un altro: «Domenica sarà il mio compleanno e spero tanto che arrivi la chiamata per dirmi che andrò ai Mondiali. Questo sarebbe certamente il più bel regalo che potrei ricevere». Prima di partire per la Russia, però, ci sarà un altro obiettivo da raggiungere con la maglia della Sampdoria: «Gioco in una squadra molto importante, stiamo lottando per qualificarci all’Europa League e siamo tutti entusiasti: noi giocatori, lo staff tecnico e i tifosi. Ho grandi obiettivi – conclude il classe ’96 – e non nascondo che tra questi ci sia giocare nelle migliori squadre del mondo».