Tozzo perde la finale di Coppa, Auteri: «Arbitri, nascondete la faccia»

tozzo lega pro
© foto www.imagephotoagency.it

Termina tra le polemiche la finale di ritorno della Coppa Italia di Lega Pro: il Matera di Tozzo cade 3-1 in casa del Venezia

Il Venezia si aggiudica la Coppa Italia di Lega Pro superando in casa per 3-1 i rivali del Matera, non capaci di gestire l’1-0 della gara di andata. La formazione lucana, difesa tra i pali da Andrea Tozzo, è uscita a testa alta dal campo ma non senza recriminazioni: al triplice fischio, infatti, tutta la squadra ha circondato l’arbitro per protestare in merito all’espulsione di Mattera e un rigore non concesso negli ultimi istanti di gara che, se realizzato, avrebbe permesso al Matera di conquistare il trofeo. Niente coppa, dunque, per il portiere della Sampdoria che nella propria bacheca tiene solamente la vittoria del campionato di Lega Pro con il Novara, stagione 2014/15. Nel corso delle interviste, la furia di Gaetano Auteri che non le ha mandate a dire: «La terna è stata modesta, con ciò i risultati si compromettono. Le squadre fanno tanti sacrifici durante l’anno e vengono pure penalizzate. Era una partita tranquilla, si può sbagliare ma senza essere ripetitivi negli errori. Noi usciamo a testa alta, loro devono nascondere la faccia».

Articolo precedente
Giampaolo Sampdoria“Fair Play Day”, Giampaolo: «Metabolizzare la sconfitta e ripartire»
Prossimo articolo
Pecini Sampdoria“Fair Play Day”, Pecini: «Nessun contatto ufficiale per Schick»