Ujfalusi manda un messaggio a Schick: «Resta alla Sampdoria»

schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore della Fiorentina e attuale direttore sportivod del Galatasaray Ujfalusi dà qualche consiglio a Patrik Schick sul cammino da fare per un futuro da campione

Tomas Ujfalusi, attualmente direttore sportivo del Galatasaray, considerato nella Top10 dei migliori calciatori della Repubblica Ceca, parla di Patrik Schick talento emergente e connazionale. L’ex difensore centrale, che in Italia ha vestito i colori della Fiorentina nei quattro anni tra il 2004 e il 2008, spende parole importanti per l’attaccante blucerchiato sottolineando che non solo ha doti tipiche dei giocatori della Repubblica Ceca come la dedizione al lavoro e la capacità di adattarsi velocemente a qualsiasi tipo di campionato, ma possiede una visione di gioco incredibile che inevitabilmente lo porterà lontano. Arriva anche un monito, quello di non bruciare le tappe e il consiglio di restare alla Sampdoria: «Sto seguendo Schick, quando ero allo Sparta Praga è capitato che si allenasse con noi» afferma Ujfalusi a iSport.cz, facendo riferimento al finale della sua carriera di calciatore che si è intrecciato con l’inizio di quella di Patrik Schick che, dalle giovanili dello Sparta, fece il debutto in prima squadra nel 2014. Secondo il difensore la differenza è data anche dal suo essere mancino: «È un grandissimo talento, ma è un mancino e di solito i giocatori mancini hanno qualcosa in più. Poi è mentalmente ben organizzato. Anche subentrando a partita in corso può redensi sempre pericoloso, anche in 15 minuti, cosa non sempre facile per un attaccante. Il suo futuro? Non credo sarebbe opportuno si trasferisse in un club più grande, l’ideale è fare un percorso che ce lo faccia arrivare passo dopo passo».