Connettiti con noi

Hanno Detto

Ulivieri: «D’Aversa? Cosa penso della scelta della Sampdoria»

Pubblicato

su

Renzo Ulivieri, presidente dell’associazione allenatori, commenta la scelta della Sampdoria di orientarsi su Roberto D’Aversa: le sue parole

Renzo Ulivieri, presidente dell’associazione allenatori, commenta ai microfoni de Il Secolo XIX la scelta di Roberto D’Aversa come tecnico della Sampdoria.

SCELTA AZZECCATA – «La Sampdoria ha preso una sicurezza. D’Aversa è un vero studioso del calcio, uno che non lascia nulla al caso, e ha uno staff capacissimo che è proprio comelui. Al di là della tesi di laurea, che confermo è stata apprezzata, si capisce che era uno dei nostri laureati che avrebbero potuto fare bene l’allenatore anche sul campo, non solo in teoria. E i fatti di Parma lo hanno confermato».

GIUDIZIO«Ne ho sentiti di aspiranti prendere il patentino ma non tutti sono diventati bari allenatori. È sempre  il campo alla fine che decide e D’Aversa la prova pratica l’ha superata brillantemente e non in una situazione facile, perché la sua partenza a Parma è stata in C e non in A dove il mondo del calcio si è accorto di lui. Infatti lo abbiamo anche ospitato successivamente a Coverciano, lui col suo staff, per fare lezioni agli aspiranti allenatori convinti che abbia l’esperienza giusta per trasmettere le nozioni più importanti».

TESI«La tesi specifica sulle palle inattive è stata importante, ma le tesi non dicono molto delle capacità di un tecnico, ripeto, conta il campo e la capacità di trasmettere le proprie idee a un gruppo, e quello stesso gruppo gestirlo in modo costruttivo, e da quel che ho visto mi sento di dire che la Sampdoria è garantita per la sua scelta, poi ovviamente dipenderà anche da altri fattori».