Un ad per la Sampdoria: Ferrero traccia l’identikit

ferrero palermo
© foto Twitter

Ferrero pensa ad un amministratore delegato per la Sampdoria: i requisiti

Il CdA in programma a Roma lunedì prossimo porterà quasi sicuramente una ventata di aria fresca nella dirigenza della Sampdoria. Se il futuro del vicepresidente Antonio Romei è in bilico, Massimo Ferrero sta pensando a rinunciare a qualche sua delega e ad ingaggiare perciò un amministratore delegato.

I requisiti richiesti – svela Il Secolo XIX – sono già chiari: il nuovo ad dovrà essere un professionista di fede blucerchiata ma, al contempo, estraneo al mondo del calcio. Nell’era Ferrero, i sampdoriani coinvolti nei vari CdA sono stati quattro: Andrea Pietrini nel primo (il suo è un profilo papabile), mentre in quello attuale sono presenti Adolfo Praga, Paolo Repetto e Giovanni Invernizzi.