Velocità, duttilità e tecnica: Berisha completa la Sampdoria

Berisha Sampdoria
© foto Instagram

Valon Berisha, talento puro per la mediana blucerchiata: tutto quello che c’è da sapere sul centrocampista kosovaro

Se c’è un giocatore che può rafforzare la mediana della Sampdoria, quello è Valon Berisha. Il centrocampista classe ’93 di proprietà del Salisburgo – nato in Svezia, ma di origini kosovare -, per il quale la società blucerchiata ha trovato un accordo, cresce nelle giovanili del Vikink e all’età di 17 anni esordisce nella massima serie norvegese. Dopo soli tre anni viene notato dal club austriaco e in poco tempo diventa titolare inamovibile: somma 224 presenze, 43 gol, 64 assist e alza sia la Coppa d’Austria sia il campionato. Ha raggiunto una considerevole notorietà nella passata edizione dell’Europa League, in particolare contro il Borussia Dortmund. Tra le mura del “Signal Iduna Park” è stato il protagonista assoluto della serata con una doppietta che ha determinato la vittoria del Salisburgo. Due esecuzioni perfette: la prima su calcio di rigore e la seconda con un tiro che si è insaccato sotto l’incrocio dei pali.

Le sue caratteristiche principali sono la duttilità, la precisione e la velocità. Può giocare come centrocampista centrale avanzato, arretrato e come mezz’ala, posizione in cui è riuscito a servire palloni preziosi ai compagni di squadra. È un giocatore abile nei cross come confermano i numeri legati agli assist, non si tira indietro nell’uno contro uno, salta l’avversario con una buona tecnica ed è dotato di una buonissima progressione in velocità. Pur essendo un destro naturale, predilige giocare a sinistra: converge verso il centro del campo con facilità, punta l’avversario e serve gli attaccanti o va direttamente al tiro. Nella rosa di Marco Giampaolo può rivelarsi un vero e proprio jolly.

1. Valon Berisha vs Dortmund: i gol in Europa League

2. Valon Berisha: goals, skills, assists

Articolo precedente
Romei sampdoriaRomei categorico: «Èder non torna». E Bereszynski…
Prossimo articolo
osservatoriDoppio colpo del Parma, presi Viviano e Silvestre: i dettagli