Connettiti con noi

Gli Ex

Volpi: «Sampdoria? Ecco cosa manca per l’Europa. Su Stankovic e Ranieri…»

Pubblicato

su

Sergio Volpi, ex capitano della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni su alcuni temi caldi in casa blucerchiata

Sergio Volpi, ex capitano della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni su alcuni temi caldi in casa blucerchiata. Ecco le sue parole a Tuttomercatoweb.com.

RANIERI – «Ranieri ha fatto bene e merita la conferma. Poi c’è da capire cosa vuol fare la società, è sempre il presidente che decide. Dipende se vuol aprire un nuovo ciclo, ma Ranieri ripeto, merita la conferma».

STANKOVIC – «Occorre vedere se il club vuol cambiare e provare con un tecnico più giovane per aprire un nuovo ciclo ma ci sono comunque da valutare i rischi. Stankovic conosce il calcio italiano perchè ci ha giocato una vita però poi allenare qui da noi è sempre difficile. Con qualche innesto importante Ranieri può darsi come obiettivo quello di lottare per l’Europa: conosce l’ambiente, la squadra e ha esperienza»

SORPRESE – «Candreva e Quagliarella sono delle certezze come anche Audero. Bene Damsgaard, mi piace e mi pare sia di grosso valore. Colley è su questi livelli da un paio d’anni, ha confermato di esser di affidamento, non mi stupisce. Ma vanno menzionati anche Ekdal e Augello».

KEITA – «E’ un giocatore con grosse potenzialità che a Genova però non si è espresso con continuità. Ma ci si può fare affidamento».

ADRIEN SILVA – «Mi aspettavo di più ma è arrivato e doveva conoscere il calcio italiano, poi è stato frenato da guai fisici ma è indubbio valore».

Advertisement