York Capital abbandona il Palermo: con la Samp nessun ritorno di fiamma

york capital management
© foto Twitter

Non sarà York Capital ad acquistare il Palermo, ceduto ormai ad Arkus Network: il fondo americano non tornerà neanche sulla Sampdoria

Nelle scorse settimane l’accordo fra York Capital Management e l’attuale proprietà del Palermo sembrava cosa fatta, con l’hedge fund statunitense pronto a sbarcare in Sicilia dopo aver considerato e abbandonato anche l’ipotesi di acquistare la Sampdoria. Nelle ultime ore, invece, il passaggio di proprietà della società rosanero si è sì consumato, ma non con il fondo americano. Ieri sera il sito ufficiale del Palermo ha infatti ufficializzato l’accordo con Arkus Network Srl con il seguente comunicato: «L’U.S. Città di Palermo, nella persona di Daniela De Angeli, e Arkus Network Srl, nella persona del legale rappresentante Walter Tuttolomondo, comunicano che in data odierna tra le parti è stato sottoscritto l’accordo di closing finalizzato al trasferimento dell’intero pacchetto azionario (100%) del Palermo Football Club SPA e sue controllate, che verrà perfezionato nei prossimi giorni. Si ringraziano i dirigenti del club, professionisti e consulenti tutti che hanno contribuito al raggiungimento degli accordi».

Un colpo di scena difficile da immaginare fino a qualche giorno fa, che lascia York Capital – per scelta dello stesso fondo, evidentemente poco convinto di acquistare la società siciliana – senza un punto di approdo nel campionato italiano. Va sottolineato, inoltre, che per quanto riguarda York Capital difficilmente si avrà un ritorno di fiamma con la Sampdoria. Il gruppo guidato da Gianluca Vialli e la cordata araba, per quanto non soddisfino ancora le richieste economiche di Massimo Ferrero, hanno infatti ormai accumulato un vantaggio incolmabile anche per scelta del fondo americano stesso, ritiratosi di fatto dalle negoziazioni da ormai diverse settimane.