Zapata, il cerchio si chiude: il suo esordio al Ferraris

Zapata Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Corsi e ricorsi storici legano Zapata allo stadio Luigi Ferraris di Genova: il colombiano esordì a Marassi nel 2013 contro il Genoa

Duvan Zapata ritornerà a calcare il terreno del Luigi Ferraris di Genova. Questa volta lo farà da blucerchiato, avrà tutto il pubblico dalla sua parte a sostenerlo, incitarlo e spingerlo a fare gol. In passato, da avversario, ha sottolineato come il Ferraris mettesse in soggezione. Si chiude sostanzialmente un ciclo per l’attaccante classe ’91. Sono passati quattro anni dal suo esordio in Serie A, proprio tra le mura dello stadio genovese: il 28 settembre, alla sesta giornata, nella gara esterna contro Genoa calcò per la prima volta il suo verde manto. In quella occasione non arrivò alla rete, la vittoria venne per mano dell’attuale rossoblù Pandev, all’epoca tra le fila del partenopei. L’occasione di bucare la porta dentro Marassi la trovò proprio ai danni della sua attuale squadra: in due match consecutivi, ma di campionati diversi – il 2013/14 e il 2014/15 -, il colombiano mise nel sacco il pallone. Il gol della stagione 2013/2014 fu anche il primo tra le mura dello stadio di Genova. Sabato, alle ore 20:45, potrà provare l’emozione di essere sostenuto da tutta la Gradinata Sud e, in caso di un suo ingresso in campo cercare la prima rete con la maglia blucerchiata che sarebbe anche la prima marcatura contro la squadra giallorossa.