Sampdoria, Borghi: «Squadra con dei valori in mano all’uomo giusto»

sampdoria lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il giornalista e telecronista Stefano Borghi ha voluto analizzare la Sampdoria dopo la vittoria per 3-0 contro la Lazio

Stefano Borghi, giornalista e telecronista di fama nazionale, ha voluto parlare, sul suo canale YouTube, della vittoria della Sampdoria per 3-0 contro la Lazio, soffermandosi sulla squadra di Ranieri. Ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE – Di Francesco: «Esonero alla Sampdoria? Ho scelto io di andarmene»

RANIERI – «La Sampdoria è una squadra che ha dei valori, una squadra che è in mano all’uomo giusto per poterla plasmare. L’esperienza di Ranieri e la sua abitudine a gestire queste situazioni è la chiave del momento della Sampdoria».

RIVELAZIONI – «Stiamo vedendo dei giovani che crescono, come Augello. Inizialmente poco utilizzato, Ranieri piano piano lo ha lavorato e lanciato al momento giusto e, contro la Lazio, ha servito prima un assist fantastico a Quagliarella e poi ha segnato il suo primo gol Serie A. Un altro è Thorsby che, rispetto alle prime apparizioni, è un giocatore molto più incisivo ed efficace. Anche Damsgaard ha segnato il suo primo gol in Serie A. Magari non avrà ancora le spalle per poter essere titolare fisso, ma vedrete che si prenderà dei titoli in questo campionato, perché è un giocatore molto efficace in fase di conclusione».

SENATORI – «La rosa della Sampdoria ha anche dei senatori. Candreva è stato un acquisto estremamente lucido. La Samp ha un reparto offensivo che offre un campionario molto vario, con Quagliarella, Ramirez, Keita e Gabbiadini, che hanno tutti differenti caratteristiche e sono tutti perfettamente integrabili l’uno con l’altro. Io credo che, rispetto all’anno scorso, la Sampdoria abbia fatto grandi passi in avanti e questa vittoria lo testimonia».