A un passo dalla Samp: quando Ferrero andò a casa di Gattuso

gattuso napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso blucerchiato mancato: quando Ferrero andò a casa del tecnico per convincerlo

Domani al “Ferraris” la Sampdoria sarà chiamata ad affrontare il Napoli e si ritroverà davanti quello che avrebbe potuto essere il suo allenatore, Rino Gattuso. Nei giorni successivi all’esonero di Eusebio Di Francesco, infatti, la dirigenza blucerchiata e il presidente Massimo Ferrero in particolare avevano fatto una corte spietata al tecnico calabrese.

Era l’8 ottobre quando il Viperetta – che tra l’altro conosce il padre di Gattuso per questioni extra-calcistiche – fece capolino addirittura in casa del tecnico a Gallarate per provare a convincerlo. Lì per lì, Gattuso sparò una cifra da capogiro (5 milioni lordi fino a giugno per lui e il suo folto staff) e si prese qualche ora per riflettere, ma non se ne fece più niente: «Non voglio un allenatore che si deve convincere», aveva poi troncato Ferrero, dopo aver accarezzato il sogno di ingaggiarlo. L’arrivo di Claudio Ranieri, col senno di poi, sembra però essersi rivelata la scelta più azzeccata.