Acerbi: «Berardi manca, ma gli infortuni non devono essere alibi»

sassuolo acerbi
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrale del Sassuolo: «Ci rifaremo, gli infortuni non devono essere alibi»

Ancora una settimana di astinenza prima che i tifosi rivedano la proprio squadra del cuore in campo. Domenica prossima, al rientro dalla sosta per le Nazionali la Sampdoria ospiterà in casa il Sassuolo: i neroverdi sono reduci da un avvio di campionato non brillante, a causa degli impegni ravvicinati e delle assenze che stanno penalizzando la squadra di Di Francesco. Il difensore degli emiliani Acerbi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare il momento.
LE PAROLE DI ACERBI – Il centrale ha cercato di non giustificare la sua squadra: «Gli infortuni non devono essere un alibi, quelli che hanno giocato hanno sempre fatto la loro parte, sono ottimi giocatori, adesso rientrano giocatori importanti, maglio per noi. Berardi è un giocatore fondamentale per noi e per la nazionale, ci sta mancando. Comunque – prosegue Acerbi – senza penalizzazione avremmo sedici punti e saremmo a metà classifica. Certo che il doppio impegno di campionato e coppa, unito agli infortuni e ai pochi ricambi a disposizione, pesa in termini di stanchezza, però ci rifaremo. Non riusciamo a cambiare i giocatori, perciò la fatica si sente, e giocando ogni tre giorni sono scesi in campo quasi sempre gli stessi».