Connettiti con noi

2015

Affluenza allo stadio: calo degli spettatori della Serie A

Redazione SampNews24

Pubblicato

su

Ci sono tanti motivi dietro al calo degli spettatori nel campionato italiano di Serie A, che anche in questo 2015 ha registrato perdite rispetto all’inizio della stagione. Anche se molti affermano che il “campionato spezzatino” è stato un successo, quello ed altre situazioni legate soprattutto alle necessità delle PayTv hanno determinato il progressivo svuotarsi degli impianti sportivi.

Un esempio pratico, Milan – Sampdoria appena disputata, stadio semi vuoto, presenza di tifosi ospiti importante, ma non tanto quanto lo sarebbe stata se la partita fosse stata collocata in altro orario. Questa situazione ha toccato tutto il panorama delle squadre italiane.

I dati, rilevati e elaborati dall’Osservatorio Calcio Italiano, mettono in lice che i dati dei primi tre mesi del 2015 ampliano ulteriormente il divario emerso rispetto ai dati dell’ultimo quinquennio: -11,4% rispetto al campionato 2012/2013, -5,9% rispetto al 2011/2012, – 12.2% rispetto al dato finale del 2010/2011. Riguardo alle singole squadre, solo la Roma riesce a mantenere le presenze in attivo, facendo registrare un +1.7%, la Juventus rimane stabile mentre il Milan cala del 4.6% rispetto alla stagione 2013/2014.

Sempre rispetto ai dati del 2013/2014, calano anche le restanti compagini: l’Inter registra un calo del 27,2%, i partenopei con un calo del 19,7%. Seguono la Lazio con un calo del 1,3%, la Fiorentina -3,9% la Sampdoria -0,9% e il Genoa -0,1%.

Advertisement