L’agente di Strinic scaccia il Napoli: «Sceglierebbe ancora la Sampdoria»

strinic sampdoria
© foto Valentina Martini

Il procuratore del terzino croato torna sul passaggio dal Napoli alla Sampdoria: «Voleva giocare a tutti i costi, non ci sono rimpianti»

In casa Napoli regna la disperazione dopo l’infortunio di Faouzi Ghoulam in Champions League, che rischia di condizionare l’intera stagione. Il pensiero va inevitabilmente al mercato in entrata per eventuali rinforzi e in uscita, per ciò che riguarda la cessione estiva di Ivan Strinic. Un’arma a doppio taglio per la società azzurra, dato che il terzino croato è diventato una pedina fondamentale per il gioco di Marco Giampaolo in poche settimane. Da parte del giocatore però non ci sono rimpianti, come afferma il suo agente Tonci Martic: «Ivan è felice, gioca in una squadra che è unita, sta facendo bene, ha un ottimo allenatore e mette in pratica un bel calcio. Sarò sincero, non c’è nessun rimpianto nell’aver lasciato Napoli in questo momento, anzi, se di rimpianto si può parlare allora si può dire che il ragazzo avrebbe voluto dimostrare di più nella sua esperienza a Napoli. Quest’estate i discorsi sono stati chiari – dichiara ai microfoni di calciomercato.com, durante l’evento di WyScout a Londra. Strinic voleva giocare, voleva mettersi alla prova e ritrovare continuità. Anche adesso risceglierebbe la Sampdoria».