Allenamenti, come ripartire: le fasi per i negativi al Coronavirus

ranieri allenamenti coronavirus Sampdoria
© foto SampTV

La Federmedici comunica il vademecum per il ritorno in campo: nuova idoneità sportiva necessaria. Le fasi per i negativi al Coronavirus

Se per ritornare ad allenarsi i calciatori risultati positivi al Coronavirus dovranno seguire un lungo iter, non da meno sarà quello per chi è risultato negativo o non ha presentato sintomi legati alla patologia. La Federmedici ha raccomandato massima tutela perché anche un solo nuovo caso cancellerebbe definitivamente la stagione 2019/20.

I negativi o asintomatici, che non sono stati sottoposti a tampone, dovranno periodicamente (ogni quattro giorni) sottoporti alla ricerca dell’RNA virale per scongiurare successivi contagi. Inoltre dovranno effettuare un test da sforzo massimale (valutazione polmonare e cardio), ecocardiogramma, spirometria ed esami ematochimici completi, come riporta la Gazzetta dello Sport.