Allenamenti, come ripartire: le fasi per i positivi al Coronavirus

fiorentina sampdoria
© foto SampNews24

La Federmedici comunica il vademecum per il ritorno in campo: nuova idoneità sportiva necessaria. Le fasi per i positivi al Coronavirus

I club di Serie A che scalpitavano per tornare ad allenarsi hanno finalmente ricevuto una risposta su come dovrà essere l’iter di rientro in campo. La Federmedici ha comunicato il protocollo, che verrà integrato con altre precisazioni sull’utilizzo degli spogliatoi e i rapporti tra squadra e staff, per ottenere la nuova idoneità sportiva.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, i calciatori positivi al Coronavirus (o che hanno avuto sintomi riferibili alla patologia) dovranno ottenere l’ottenimento dell’idoneità attraverso diversi test: cardio polmonare, ecocardiogramma color doppler, holter per 24 ore inclusivo anche di una seduta di allenamento, spirometria, esami ematochimici, radiologia polmonare. Dopo il nullaosta il rientro sarà graduale in 15 giorni.