Alvarez, sei un jolly: in corsa per segnare

Alvarez Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Alvarez ha dimostrato di saper essere fatale: un suo ingresso “in corsa” contro l’Atalanta potrebbe essere un jolly per Giampaolo

Ricky Alvarez ha saputo trasformarsi in un gelido cecchino nel match contro il Milan. Ingresso in campo e fulminea azione da gol che ha spento le residue speranze della squadra di Vincenzo Montella, proprio quando pensava di tentare l’ultimo assalto alla retroguardia doriana. È stato un segnale importante, la dimostrazione che può ancora fare la differenza. Marco Giampaolo non ha mai nascosto di apprezzare le sue caratteristiche tecniche e, pur essendo Ramirez il titolare, non mancherà di inserirlo quando la partita lo richiederà. Contro l’Atalanta, squadra che ha dimostrato di riuscire a reggere il peso di più competizioni restando comunque a metà classifica, serviranno tante soluzioni di gioco diverse. Gasperini è famoso per riuscire a imbrigliare i movimenti sul campo degli avversari, la Sampdoria da parte sua ha un fortissimo possesso palla e il fatto di giocare tra le mura di casa dovrebbe far pendere l’ago della bilancia a favore.

Alvarez può essere il jolly da inserire in corsa, anche sulla base dei suoi precedenti contro la formazione nerazzurra. In realtà non ha giocato tante partite contro l’Atalanta, ma nei suoi sei precedenti è andato in rete per ben tre volte. Le marcature risalgono al periodo in cui militava nell’Inter: la partita più rappresentativa è quella disputata nella stagione 2012/13, terminata in favore della squadra di Bergamo con il risultato di 4-3. La compagine allenata da Colantuono pescò Denis nella sua giornata migliore e riuscì, in casa dell’Inter, a mettere a segno ben quattro gol: tripletta per l’attaccante, che arriva dopo il gol del compagno di squadra Bonaventura, e ben due reti per gli avversari. A portare in vantaggio la formazione interista è proprio Alvarez, per lui una doppietta che purtroppo non basta: è proprio sul risultato di 3-1 che l’Atalanta si sveglia e ribalta la partita. Nella stagione successiva sarà di nuovo Alvarez a essere protagonista della sfida: il trequartista portò in avanti la squadra milanese dimostrando di essere molto prolifico contro gli orobici. L’auspicio è quindi che possa confermarsi un freddo esecutore anche la prossima domenica a Marassi per tornare al gol contro una delle sue vittime preferite.