Andersen a sorpresa: «Samp, è ora di andare via»

andersen sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Andersen è pronto a lasciare la Sampdoria. La Premier League se lo contende, ma il Milan potrebbe avere la preferenza del difensore

Joachim Andersen è il giocatore della Sampdoria con più mercato. Dopo una stagione da protagonista il difensore ha attirato su di sé l’attenzione di diversi club europei. Al forte interesse dell’Arsenal si è aggiunto quello del Totteham: inizialmente l’offerta del club inglese si aggirava intorno ai 30 milioni di euro, poi alzata a 35 milioni di euro. In corsa resta anche il Milan che vorrebbero dare a Marco Giampaolo il primo rinforzo per il reparto arretrato. La cifra chiesta dal club doriano però frena i rossoneri, che avrebbero la preferenza di Andersen anche grazie alla presenza del tecnico di Giulianova in panchina. 

«Ci sono diversi club interessanti in Europa che hanno contatto il mio agente. A breve prenderò la mia decisione, assieme alla mia famiglia», puntualizza Andersen a bt.dk. «È ora di andare via. Potrebbe essere il momento di fare un salto nella mia carriera. Ho amato il mio periodo alla Sampdoria, i tifosi, il presidente, lo staff, i compagni, la città, ma forse è arrivato il momento di cambiare. Per me è importante che anche la Samp possa beneficiare di un mio eventuale trasferimento. Posso solo dire grazie a questo club. Senza la Samp non avrei avuto le opportunità che mi si sono presentate. Sogno di giocare nei più grandi club del mondo e nei più grandi campionati del mondo. In Italia ho imparato molto, qui ho aumentato il mio livello. Giampaolo? Ha avuto un ruolo importante nella mia crescita. È conosciuto come uno dei migliori allenatori in Italia per organizzazione difensiva. Mi ha reso più completo, ho imparato molto da lui».