Appennini, Maglia12 Milano: «Una sede fisica, tante iniziative sociali»

© foto www.imagephotoagency.it

Esclusiva SampNews24 – La Sampdoria è i suoi tifosi! Oggi con Luca Appennini, presidente del Sampdoria Club Maglia 12 Milano, facciamo un viaggio tra le iniziative portate avanti e andiamo a visitare la sede fisica del gruppo

A Milano manca il mare, è vero. Ma quello che non manca è un punto di ritrovo per i tifosi blucerchiato. I ragazzi del Sampdoria Club Maglia 12 Milano, hanno dato vita a quello che è un vero e proprio luogo di aggregazione per vivere la passione blucerchiata che, per loro, non vuol dire solo organizzare cene o trasferte, ma essere anche impegnati in tante iniziative sociali lodevoli. A parlarci di tutto questo è Luca Appennini, fondatore e presidente eletto del “Maglia 12 Milano”, che insieme a Simone Cicerale e i dirigenti Sergio Costanzo, Luigi Lenzini e Alessio Il Moira, compongono l’organigramma sociale: «In una città caotica e frenetica come Milano, sembrerebbe che non ci potesse essere spazio per un luogo come questo, ma grazie all’impegno di circa 30 soci del “Maglia 12 Milano Samp Club” da 4 anni è una realtà. Finalmente esiste, nella storia del capoluogo lombardo, una sede blucerchiata vera, un luogo magico con i suoi 4 colori, un luogo di aggregazione autofinanziato, che promuove cene, riunioni, aperitivi, iniziative di vario genere dalle raccolte fondi per beneficenza ai tornei di Risiko, al fantacalcio del club, al ping pong e il calcio balilla è in arrivo».

LA FONDAZIONE – Come nasce l’idea di fondare il club? Da una visione comune: «Nasce dall’idea che il tifoso è il 12° in campo, noi trasfertisti ci sentiamo così: alcuni membri erano già presenti in altri gruppi, altri alla prima esperienza organizzata. Tra i soci ci sono tanti giovani abbiamo una media di età media molto bassa, utile per il nostro futuro: il ricambio generazionale è essenziale in un club, oltre alla loro voglia di stare tutti insieme come una famiglia, hanno tanta grinta e voglia di creare ed organizzare iniziative sempre nuove. L’interesse dei fondatori è stato e sarà sempre quello di non proporsi unicamente come club che organizza trasferte e o visioni di partite in tv a Milano, ma essere un gruppo di amici motivati, collaborativi e uniti negli ideali di fratellanza e condivisione di eventi ludici, sociali e culturali. Il gruppo è formato da soci di tutte le zone di Milano e anche da Monza, Seveso, Bresso, Garbagnate, Solbiate, Novara, Cinisello B, Sesto S.G., Lecco, Opera, Pavia , oltre ad Ilas il nostro grande socio in Grecia!»

LA SEDE SOCIALE E LE INIZIATIVE – Serve sacrificio, da parte di tutti, per avere una sede sociale: «Era un imperativo che con tanto sacrifico i soci hanno portato e portano avanti, un luogo di aggregazione nstro e perennemente blucerchiato, non un bar, bettola o ristorante ove vedersi ogni tanto per la partita da addobbare e poi ripiegare tutto e tornare a casa. Lì c’è parte della storia della Samp tra cimegli, riviste, gagliardetti storici, maglie, striscioni e bandiere, sciarpe , adesivi. Tra le tante iniziative, la cena di Natale in sede è sempre vissuta con grande emozione da tutti i soci e da me in particolare, la viviamo come in famiglia, tutti collaborano per preparare sfiziosità di ogni genere e da bere non manca mai. Si canta sempre lettera da Amsterdam prima dell’abbuffata, quest’anno ringraziamo il nostro chef stellato “Drugo” che ci ha stupito. Ogni tanto organizziamo anche un aperitivo e nel 2015 ci ha fatto visita il nostro socio onorario Corrado Tedeschi. Oltre agli appuntamenti presso la nostra sede ci vediamo a cadenza fissa il primo lunedì del mese per una pizzata gogliardica, ignorante e spigolosa (la prossima 06/03 per chi fosse interessato e volesse partecipare). Siamo ambasciatori di tante iniziative sociali oltre a essere presenti sempre a Marassi e anche in trasferta (quest’anno abbiamo saltato solo Palermo). In passato abbiamo fatto anche tante trasferte all’estero tra cui, in particolare, la più lontana a Cadiz e al Gamper 2016. Abbiamo tanti altri interessi comuni e li condividiamo praticandoli insieme. Da anni abbiamo una squadra di calcio a 5 e a 7 con uniforme propria: giochiamo e organizziamo tornei di beneficenza (nel 2015 allo stadio di Novate abbiamo sfidato il Genoa Club Milano e raccolto € 1500 per Ospedale Buzzi dei Bambini e nel 2016 abbiamo organizzato con altri club non blucerchiati del milanese un evento per i bambini prematuri, per la ricerca sul cancro, allo stadio Brianteo di Monza raccogliendo quasi € 10.000. Poi ci sono altri tornei di calcio che organizziamo da anni con altri club blucerchiati con cui abbiamo una amicizia stretta e sempre molto collaborativa: Levante Blucerchiato , Como Blucerchiata e Varese Blucerchiata che ospiterà il prossimo torneo il 25/03. Con Como e Varese poi abbiamo organizzato parecchi pullman per le trasferte, tra cui quello per il derby che è andato sold out».
CONCORSO FOTOGRAFICO SAMPARTE – «Altra iniziativa importante e culturale che organizziamo col cuore è sicuramente il concorso fotografico vacanze blucerchiate che quest’anno a luglio arriverà alla 5° edizione, si parteciperà come sempre via facebook, twitter e mail, in palio gadget del nostro club. Sicuramente SAMPARTE è la nostra idea meglio riuscita, arriverà a breve la 4° edizione, con il torneo di calcio tra sampclub, mostre fotografiche, dibattiti, presentazione di libri, video, musica live e dj set tutto a Milano e tutto sulla Sampdoria. Per tutte le passate, presenti e future iniziative ci trovate anche su facebook: Maglia 12 Milano Samp Club , sul nostro sito www.maglia12.com e via twitter: Maglia12Milano. Per concludere vorrei fare un saluto particolare ai ragazzi blucerchiati di Pegli che con noi colorano la Nord , a Franco di Recco Canta nella Sud perché è bello aiutarsi in trasferta ad appendere gli striscioni, ai tifosi blucerchiati di altri paesi con cui abbiamo grande amicizia in particolare Pietro del Samp Club Buenos Aires con cui a gennaio mi sono incontrato in Argentina e ringrazio dell’accoglienza, ma anche SampBrazil, e invito Vincenzo e gli amici tedeschi a non mollare! Coraggio Maglia 12 Berlino oggi è piccola ma diventerà un grande club. Infine ringrazio tutti i nostri soci: senza di voi Milano sarebbe grigia, grazie a voi è blucerchiata!»

Articolo precedente
OkakaOkaka e l’addio alla Samp: «Problemi con Mihajlovic e Ferrero»
Prossimo articolo
30 anni e non sentirli30 Anni e non sentirli: 1987, Vialli dipinge calcio e annienta il Brescia