Arbitri, Nicchi: «Spero arrivi presto il VAR»

Nicchi
© foto www.imagephotoagency.it

Il rigore di Samp-Bologna fa scoppiare la polemica: è tempo di implementare l’assistente virtuale?

La gara del Luigi Ferraris di ieri sera ha mostrato un paio di cose: la prima è che la Sampdoria è una squadra da rimonta che in un paio di minuti nel mood giusto può fare due-tre gol a qualsiasi squadra, che sia questo il Sassuolo in doppio vantaggio, la Roma o un Bologna formato barricate. L’altra purtroppo è che ogni tanto gli arbitraggi sono ampiamente sotto lo standard di solito fornito dai fischietti italiani, spesso invidiati in giro per il Mondo. La direzione di ieri da parte dell’arbitro Fabbri non poteva che fare discutere, il calcio di rigore concesso alla Samp e che ha permesso ai blucerchiati di dare il via alla rimonta fa il paio col rigore concesso al Bologna contro la Samp nella scorsa stagione: dinamica simile, presunto tocco col braccio, stesso errore, il fischio. Il tecnico del Bologna Roberto Donadoni ci è andato giù pesante nel post partita definendo l’assistente del fischietto romagnolo un incapace, cosa che non fece nella scorsa stagione chiamandolo semplicemente errore umano. Dell’episodio ha parlato anche il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi ieri sera alla Domenica Sportiva: «Ci dispiace per questi errori, cercheremo di valutari e faremo come fanno tutte le squadre. Le immagini sono chiare, ma non vediamo cose che non esistono. Io sostengo e spero che arrivi presto il VAR, così magari iniziamo a parlare di cose concrete. A quel punto toglieremo gli addizionali che non avranno più senso di esistere. Quando ci si avvicina alle aree c’è un protocollo tra arbitro di area e arbitro, probabilmente ha valutato una cosa, l’ha comunicata e l’arbitro centrale evidentemente si è sentito protetto. Se parliamo di sudditanza non va bene, basterebbe andare a vedere i dati statistici. Un tempo forse, ora non esiste proprio. Con i mezzi televisivi si vede tutto, non ti puoi nascondere dietro la sudditanza».

Articolo precedente
SchickSchick, la media gol migliora: ora è uno ogni 106′
Prossimo articolo
esutanza sampdoriaGianni Morandi: «Samp, complimenti e in bocca al lupo! Ferrero…»