Connettiti con noi

News

Arresto Ferrero, concordati e trust: la posizione della Sampdoria

Pubblicato

su

La notizia della pronuncia del Riesame di Catanzaro su Ferrero ha creato un po’ di confusione sulla posizione della Sampdoria

La situazione legale in capo a Massimo Ferrero ha creato, inevitabilmente, parecchia confusione. L’ordinanza emessa dal tribunale del Riesame di Catanzaro, depositata in cancelleria il 18 gennaio 2022, altro non fa che accogliere parzialmente il ricorso proposto contro l’ordinanza emessa dal Tribunale di Paola nei confronti dell’ex presidente della Sampdoria. Il Riesame di Catanzaro altro non fa che confermare gli arresti domiciliari e la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare attività di impresa per la durata di dodici mesi.

Qual è la posizione della Sampdoria? La società si trova segregata rispetto alla sua controllante, Sport Spettacolo Holding, che non è fallita. È segregata anche rispetto alla capogruppo Holding Max. La segregazione è una delle conseguenze dell’essere stata inserita all’interno del Trust Rosan. La seconda conseguenza è lo spostamento della proprietà legale dalla famiglia Ferrero a Gianluca Vidal. Il Trust protegge la Sampdoria dall’aggressione di potenziali creditori e dà a Vidal il potere di trattare la cessione del club.

Il futuro del Trust non è legato al procedimento penale di Ferrero ma ai concordati, il cui piano è ancora in attesa di approvazione da parte dell’adunanza dei creditori di Farvem (da una parte) e in pendenza della decisione sul ricorso di Hoist relativo a Eleven Finance. Qualora venga meno il piano concordatario, per effetto di un voto negativo o dell’accoglimento delle pretese di Hoist da parte del Tribunale Fallimentare di Roma, solo allora il Trust decadrà per effetto dell’impossibilità di assolvere al suo scopo.

Inoltre è bene ricordare che il Tribunale di Cosenza ha accolto l’istanza presentata dalla Sampdoria a seguito dell’indagine che ha coinvolto l’ex presidente Massimo Ferrero: «Il Tribunale ha così accolto integralmente le tesi della difesa di U.C. Sampdoria S.p.a., ordinando il dissequestro e la restituzione alla medesima società della somma presente su un conto corrente alla stessa intestato e che in precedenza era stato sottoposto a sequestro preventivo», questo un passaggio del comunicato ufficiale pubblicato in data 30 dicembre 2021.

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.