Atalanta, due diffidati a rischio: Gasperini punta al recupero di Caldara

gasperini sampdoria-atalanta
© foto Valentina Martini

Atalanta, due diffidati a rischio squalifica in vista della Sampdoria. Gasperini cerca di recuperare Caldara: Masiello punta i blucerchiati

Lo scontro ravvicinato con Chievo e Atalanta, entrambe in trasferta, sarà l’ennesimo banco di prova per la Sampdoria, obbligata ad mantenere alto il livello della concentrazione ma soprattutto non sprecare energie e uomini. Dopo questi due scontri infatti, arriva la partita più importante del campionato: il Derby della Lanterna. Sul piatto, per i blucerchiati, c’è il mantenimento della supremazia cittadina ma, guardando più in grande, il tenersi alle spalle la squadra nerazzurra nella lotta per l’Europa League. Giampaolo, che alla ripresa degli allenamenti ha ricevuto la pessima notizia dello stop di Barreto, spera di recuperare tutti i giocatori ai box per infortunio e che i ragazzi in Nazionale tornino con il giusto spirito per vincere anche lontano dalle mura del “Ferraris”.

Gasperini da parte sua non nasconde l’obiettivo stagionale: il piazzamento per partecipare alla competizione europea e, per questo motivo, è fondamentale non perdere giocatori in vista del recupero contro la Sampdoria e avere a disposizione gli infortunati. Ai box ormai da settimane, Rizzo e Caldara: il difensore, ancora a parte per il mal di schiena, cercherà di tornare in campo proprio per il match contro i blucerchiati. Sul taccuino dei diffidati invece solo due nomi: Toloi e Cristante, in caso di ammonizione nella partita contro l’Udinese, saranno costretti a saltare la gara casalinga contro la Sampdoria. Situazione diversa per gli infortunati:  Masiello, intervenuto ai microfoni di RMC Sport, parla della lotta per la qualificazione in EL: «Noi pensiamo a noi stessi: la Fiorentina non sta mollando mentre la Sampdoria ha avuto un periodo di calo però non dobbiamo darla per spacciata. Ce la giocheremo fino in fondo».

Articolo precedente
Barreto si appella ai tifosi: «È il momento di essere compatti»
Prossimo articolo
David di Donatello, la premiazione: trionfano Pivio e Aldo De Scalzi