Audero minimizza: «Una giornata no. Lotteremo fino alla fine»

audero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Audero non fa drammi dopo la sconfitta di Bologna: «I miei errori hanno pesato, ma adesso guardiamo alla Lazio, tutto è ancora in bilico»

BOLOGNA-SAMPDORIA: LE PAROLE DI GIAMPAOLO
BOLOGNA-SAMPDORIA: GLI HIGHLIGHTS
BOLOGNA-SAMPDORIA: LE PAGELLE

Dopo un campionato giocato su altissimi livelli, per il portiere della Sampdoria Emil Audero è arrivata al “Dall’Ara” la prima giornata no della stagione. Un passo falso, a livello personale e a livello di prestazione di squadra, che lascia l’amaro in bocca: «Non è andata come volevamo – le parole dell’estremo difensore a Samp Tv -, non ci è girato nulla e non abbiamo fatto nulla di buono. I miei errori hanno pesato, sono giornate che bisogna dimenticarsi per guardare avanti, alla Lazio, perché sicuramente possiamo fare meglio di ciò che abbiamo fatto oggi. Mai come quest’anno il campionato è ancora aperto, oggi nessuno si aspettava che la Samp potesse perdere a Bologna e la Lazio in casa col Chievo».

Resettare e preparare la prossima sfida è quindi l’obiettivo della squadra: «Tutto è ancora in equilibrio, noi con la Lazio ci giocheremo un pezzo importante del nostro campionato. Non dobbiamo dirci che è finita, perché queste partite dimostrano che tutto è ancora in bilico, sarebbe un peccato non lottare fino alla fine. Ci abbiamo creduto e ci crediamo ancora, dobbiamo migliorare nell’approccio a questo tipo di partite ma niente alibi – ha concluso Audero –, tante volte capitano delle giornate no e quella di oggi è stata una di queste».