Augello mette la freccia a sinistra. Ora Murru deve inseguire

augello lazio sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

I dieci minuti contro il Bologna avevano convinto Ranieri, ma la prestazione contro il Lecce ha conquistato il tecnico doriano

Sarà difficile per Nicola Murru spodestare Tommaso Augello. Il terzino, dopo i dieci minuti contro il Bologna conditi da un assist e tanta corsa, avevano convinto Claudio Ranieri e ora, dopo la partita contro il Lecce, l’allenatore della Sampdoria è letteralmente conquistato.

Tanta corsa, ma soprattutto tanta personalità. Augello punta l’uomo e lo supera, non ha paura di perdere il pallone e spesso si porta fino al limite dell’area avversaria per crossare in mezzo. E non cross imprecisi, ma palloni con sopra scritto il nome del destinatario. Al netto della stanchezza, sarà difficile non vederlo in campo anche contro la Spal. Ora tocca a Murru riconquistarsi il posto da titolare.