Augusto: «Facciamo crescere i talenti del domani»

Sampdoria Primavera
© foto Mattia Bronchelli

Massimo Augusto, giovane e ambizioso allenatore della Primavera: tra obiettivi di club e traguardi personali mirati alla crescita dei giovani

Massimo Augusto è un tecnico giovane, preparato e motivato. Tutte caratteristiche fondamentali che gli permetteranno di fare bene alla Sampdoria. Il salto dai 2003 ai ragazzi della Primavera non preoccupa, l’importante è il lavoro quotidiano e mettere al centro di tutto il progetto la crescita dei giovani con uno sguardo al maestro Giampaolo, da cui imparare tutto ciò che può servire per entrare nel mondo dei professionisti. Con un’intervista a tutto tondo, il nuovo tecnico della Primavera blucerchiata si presenta ai microfoni di SampTV: «Sono il nuovo allenatore della Sampdoria Primavera, colgo l’occasione per ringraziare la Sampdoria per questo prestigioso incarico. Non è facile passare da allenare i Giovanissimi Nazionali 2003 alla Primavera, categoria importante. Il progetto è molto ambizioso e al centro ha la crescita dei ragazzi, che passa attraverso l’entusiasmo nella cultura del lavoro quotidiano e la costruzione di una mentalità vincente, due caratteristiche per me fondamentali per condurre dei giovani dentro il mondo dei professionisti.

La base della squadra è il fattore fondamentale su cui lavorare: «La Primavera della Sampdoria è formata da uno zoccolo duro di 99′ da diversi anni che giocano insieme, in più è stata fatta una campagna acquisti oculata con nuovi innesti importanti. Abbiamo dato continuità alla leva duemila. Mi interessa fornire più conoscenze possibili, la crescita individuale, in maniera da essere pronti per palcoscenici importanti. Avere Giampaolo è importante in prima squadra, credo che spesso andremo a lezione da lui e il suo marchio di fabbrica lo importeremo in Primavera. Abbiamo obiettivi comuni condivisi da tutta la squadra e società: la riforma del campionato è molto avvincente, un unico girone con squadre di livello. Per me il migliore allenamento è la partita, la Sampdoria reciterà una parte da protagonista in questa Primavera 1».