Belec vuole la Samp: «Qui per essere titolare»

Il portiere spera di essere riscattato dalla Sampdoria e potersi giocare il posto da titolare

Esordio non facile per Belec, chiamato scendere in campo da titolare nella gara contro il Napoli a seguito del forfait di Viviano nel riscaldamento prepartita. Il portiere sloveno, intervenuto in zona mista, sottolinea che non ha avuto timori forte del grande lavoro quotidiano. E sul futuro non nasconde i suoi obiettivi: «Viviano si è fatto male, nel riscaldamento e mi hanno detto che avrei dovuto giocare: mi sono riscaldato e sono entrato in campo. Mi sono sempre allenato bene, sono sempre stato sul pezzo e sicuramente il lavoro mi ha aiutato a farmi trovare pronto. Speranze per l’Europa ormai svanite? Sicuramente c’era l’un percento di possibilità ancora viva prima di iniziare questa gara, noi l’abbiamo preparata bene però il Napoli è noto che sia una grande squadra. Il mio futuro? È difficile da dirsi, la società ha diritto di riscattarmi e nelle prossime settimane ci vedremo per parlarne. La mia voglia è ovviamente di rimanere qui anche se poi è la società che decide. Sono giovane e ho voglia di giocare, quando parlerò con la società capiremo che intenzioni ci sono. I cori? Non ho capito bene che cori fossero, per questo faccio fatica a commentare la situazione».

Articolo precedente
pradè sampdoriaPradé va controcorrente: «I nostri tifosi sono esemplari»
Prossimo articolo
Regini si giustifica: «Ho cercato di calmare i tifosi da lontano»