Belec si presenta: «Ho accettato immediatamente»

© foto SampTV

Belec, nuovo portiere di riserva della Sampdoria si presenta: l’orgoglio di essere il terzo sloveno a militare in blucerchiato

Vid Belec è felice di essere arrivato alla Sampdoria. La trattativa inaspettata è stata accolta con piacere dal portiere che, in blucerchiato, vestirà la maglia numero 72. L’arrivo a Genova e il primo approccio con staff, compagni e preparatori è stato ottimo: dopo il benvenuto di Giampaolo, le foto di rito con Osti è arrivato il momento delle prime parole da blucerchiato, un misto tra felicità e consapevolezza di aver un’occasione unica: «È stata una trattativa dell’ultimo giorno, mi hanno dato questa possibilità e l’ho accettata subito. Le sensazioni sono molto positive – esordisce a SampTV -. Voglio ringraziare la società e il presidente, sono contento e pronto per lavorare. Ormai sono undici anni che sono in Italia, sono un portiere molto fisico, mi piace uscire. Ho parlato con il preparatore Turci, le sensazioni sono ottime: ho conosciuto anche gli altri compagni non vedo l’ora di mettermi al lavoro. In Slovenia si parlava molto della Sampdoria dello scudetto, ho avuto modo di conoscere Katanec perché è stato il mio ct pochi mesi fa: è stato il primo giocatore sloveno a vestire la maglia blucerchiata, poi c’è stato Krajnc, io sono il terzo. Posso assicurare tutti i tifosi che darò il mio massimo e che ci toglieremo grandi soddisfazioni».