Bereszynski a cuore aperto: «Polonia il mio obiettivo, sono duttile»

polonia bereszynski
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino della Sampdoria punta al posto da titolare in nazionale in vista del prossimo Mondiale: la nascita del piccolo Leo è motivo di orgoglio

Le otto presenze in undici giornate hanno reso Bartosz Bereszynski un titolare inamovibile della Sampdoria. Spodestato dunque Jacopo Sala, il terzino classe ’92 spera di ripetere lo stesso avvicendamento all’interno della nazionale polacca, impegnata nelle amichevoli con Uruguay e Messico rispettivamente il 10 e il 13 novembre prossimi. Pur di scendere in campo dal primo minuto, Bereszynski sarebbe nuovamente disposto a ripetere l’esperimento del commissario tecnico Adam Nawalka, che recentemente lo ha provato sulla sinistra nelle gare di qualificazione al Mondiale di Russia 2018: «Giocare nella Nazionale maggiore è il mio primo obiettivo, voglio aiutare la squadra a raggiungere i traguardi prefissati. Una delle mie caratteristiche è la duttilità tattica, dunque sono a disposizione dell’allenatore. La nascita di mio figlio mi motiva a fare bene e lavorare più duramente – ammette ai microfoni di sportowefakty.wp.pl, oltre che una delle cose più belle che sono successe nella mia vita».