Bonucci ammette: «Sapevo fosse fuorigioco, ma ho esultato lo stesso»

bonucci esultanza
© foto www.imagephotoagency.it

Bonucci sul gol annullato in Milan-Sampdoria: «Sapevo di essere in fuorigioco, ma segno così poco che ho esultato»

Se ieri sera, durante e dopo Milan-Sampdoria, sono sorte proteste sul responso del VAR riguardo al tocco di mano di Davide Calabria, il nuovo strumento a sostegno degli arbitri si è rivelato impeccabile al momento di valutare la posizione di Leonardo Bonucci, in gol per il 2-0. L’euforia e la sua esultanza sono stati stroncati dalla segnalazione di offside, che ha portato così all’annullamento del raddoppio rossonero sulla Samp. Il difensore, intervenuto a Radio 105, ha parlato così della vittoria di ieri e dell’episodio arbitrale: «Finalmente ci siamo, abbiamo creato un gruppo: gran merito va dato al mister che sul campo è il primo ad allenarsi, la carica e la passione che mette è impressionante: non penso di averla mai vista in nessun altro allenatore. Sul gol annullato contro la Sampdoria sapevo di essere in fuorigioco, ma mi capita talmente poche volte di segnare che ho esultato lo stesso. Nei momenti di crisi bisogna aiutarsi uno con l’altro. Ci abbiamo messo un po’ di tempo a conoscerci, è stato fondamentale Gattuso in questo. Lui ci ha dato autostima e sicurezze. La sconfitta è una cosa che non voglio conoscere», ha concluso Bonucci.