Bozzo-Okaka, un piano per l’acquisto di… Cassano

© foto www.imagephotoagency.it

Ha stupito in molti la novità annunciata da Stefano Okaka: il centravanti ha annunciato il suo cambio di procuratore (in realtà l’avvicendamento è avvenuto da un mese), con Beppe Bozzo pronto a seguire le vicende dell’attaccante al posto di Andrea Cattoli. In realtà, secondo quanto affermato da “Il Secolo XIX”, c’è un disegno più grande dietro questa scelta.

Okaka è sul mercato, come ripetuto dalla Samp in più occasioni nelle ultime settimane. Una scelta dovuta al contratto del numero 9 blucerchiato, in scadenza nel giugno 2016. In questo momento Okaka ha negato di aver rifiutato diverse destinazioni, fatto sta che la sua dipartita dalla Sampdoria non è ancora avvenuta.

Proprio in questo senso, l’avvento di Bozzo è importante: secondo il quotidiano genovese, il procuratore avrebbe accordato di occuparsi di Okaka e della sua cessione. Se Bozzo riuscisse a ricavare 4-5 milioni dalla cessione di Okaka, allora le porte sarebbero più aperte per il ritorno di Antonio Cassano. Questo è il piano dell’agente: accontentare Fantantonio nel suo sogno di tornare alla Samp, per ora stoppato.

Chi è da convincere non è tanto Ferrero, bensì Walter Zenga, convinto che Cassano appartenga al passato e che ci vogliano giocatori più pronti. Se ci fossero garanzie fisiche ed economiche sul fantasista, ecco che dopo la possibile cessione di Okaka Bozzo spingerebbe forte per il ritorno di Fantantonio. E non solo lui sarebbe contento, ma anche diversi tifosi.

Prossimo articolo
Consigli per gli acquisti – Kosuke Ota