Connettiti con noi

Hanno Detto

Cagliari, Mazzarri: «Non esaltiamoci. Regalate troppe azioni alla Sampdoria»

Pubblicato

su

Cagliari Sampdoria, le parole di Walter Mazzarri al termine del match: le dichiarazioni del tecnico ai microfoni di DAZN

Walter Mazzarri, tecnico del Cagliari, commenta ai microfoni di DAZN la partita vinta contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni.

EPISODIO«La bottiglietta l’ho svitata coi denti perché era incollata. Sono bottiglie sigillate».

SOLLIEVO«Noi siamo bravi a complicarci la vita. Quello che è successo col Venezia mi è rimasto impresso. 2-0 non è ancora finita e infatti siamo riusciti a fargli aprire di nuovo la partita con un errore evitabile. Ho imparato a non fidarmi, meno male che però è finita con una vittoria».

LAVORO«Ho dato i miei concetti. Ognuno ha i suoi. Di sicuro, anche le squadre che vincono gli Scudetti, si dice che se la squadra prende sempre gol è difficile vincere i campionati. Pensate a noi. Bisogna essere solidi per esprimere un bel calcio. Dopo l’1-0 ci è subentrata la paura di vincere e forse questo è un retaggio che ‘sta squadra si porta dietro da tempo».

DOVE PUO’ ARRIVARE – «Non esaltiamoci troppo. Il gol che abbiamo preso, si è persa una palla che non si può perdere. Sotto questo aspetto una squadra tecnica deve gestire meglio la palla. Abbiamo regalato tutte le azioni pericolose della Sampdoria. Nei novanta minuti che vinci devi tenere un atteggiamento, se perdi un altro. Questa squadra guardava anche la classifica, ti condiziona psicologicamente».

CAGLIARI«Chi mi conosce lo sa. Quando accetto una sfida sono sempre adrenalinico. Do il massimo. Questa è una terra che conosco bene, da tanto volevo venire qui. È una piazza importante e vorrei cercare di lasciare qualcosa che magari da anni è mancata».