Ranieri è concreto: «Fuori dalle sabbie mobili, ma non salvi»

ranieri conferenza stampa live diretta
© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari-Sampdoria: le dichiarazioni di Ranieri in conferenza stampa

CAGLIARI-SAMPDORIA IN STREAMING: DOVE VEDERLA IN TV
CAGLIARI-SAMPDORIA: LE PROBABILI FORMAZIONI

La Sampdoria affronterà domani sera alla “Sardegna Arena” il Cagliari, quarta forza del campionato, nella sfida valevole per la 14a giornata di Serie A: «Il Cagliari è una delle squadre più in forma del campionato, sanno cosa vogliono e come ottenerlo. In casa hanno il loro pubblico. Ci aspetta una partita interessante».

Permane il dubbio sulla fascia destra: «O Thorsby o Ferrari giocheranno terzini. Stasera o domani mattina ci penserò bene e deciderò. Modulo? Ci ho pensato. Quello giusto lo vedremo strada facendo. La squadra mi ha dato ampie dimostrazioni di saper cambiare sistema di gioco. So che i ragazzi mi seguono».

Quella di domani non sarà una gara come un’altra per Ranieri: «A Cagliari è stato l’inizio della mia carriera. Ho ricordi splendidi. Devo essere grato a tutta la Sardegna e alla società che mi ha accolto in quegli anni». Dopo la sconfitta di ieri incassata dalla Fiorentina, il tecnico rivaluta il pareggio strappato in extremis contro il Lecce: «È stata una gara combattuta anche per il Cagliari la scorsa giornata. Vedendo com’è andata ieri contro la Fiorentina, il nostro punto conquistato è veramente importante. Fondamentale ora è non fermarci».

Nonostante il pestone rimediato in Samp-Udinese, Fabio Quagliarella sarà convocato: «Ha recuperato e ha fatto tutti gli allenamenti e spero che si sblocchi. Anche Gabbiadini sta bene. Soluzioni ai pochi gol su azione? Autogol non ne abbiamo ancora avuti. Sto studiando delle soluzioni per dare modo a Quagliarella di poter segnare».

La strada verso la salvezza è ancora lunga: «Essere fuori dalle sabbie mobili non significa essere salvi – ricorda Ranieri – siamo ancora con l’acqua alla gola. Ho un buon gruppo che lavora con entusiasmo e professionalità. Dobbiamo fare di tutto per passare un buon Natale: Cagliari per due volte, Parma che è una brutta bestia, il derby e infine la Juventus. Un ciclo di partite che ci dirà cosa vuol fare la Sampdoria da grande».

Il tecnico blucerchiato aggiorna la situazione in infermeria a Bogliasco: «Vieira ha recuperato, Linetty è un giocatore importante e sono felice che stia recuperando. I ballottaggi ci sono, mi fanno felice e tiene sulla corda i compagni di squadra, non possono addormentarsi sapendo di avere un compagno sul collo».

Esponenti della dirigenza delle ultime due squadre affrontate (Atalanta e Udinese) si sono lamentati perché la Samp, a parer loro, non avrebbe meritato la vittoria: «È un malcostume italiano non riconoscere i meriti altrui – spiega Ranieri -. Bisogna sempre giustificare il perché si perde o non si gioca bene. Fa parte della nostra cultura». Infine, una battuta sulla situazione metereologica in Liguria: «Ancora pioggia? Dovrò chiedere l’integrazione per tutta quest’acqua». 


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!