Cagliari Sampdoria, Tonelli protagonista senza colpe: l’analisi del rigore

tonelli sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari Sampdoria, il contrasto di gioco tra Tonelli e Joao Pedro è stato giudicato da calcio di rigore: l’analisi dell’azione

Uno degli episodi che ha condizionato Cagliari Sampdoria è stato sicuramente il rigore concesso alla squadra di Eusebio di Francesco per il fallo di Lorenzo Tonelli su Joao Pedro. L’arbitro Ayroldi ha indicato immediatamente il dischetto del penalty senza andare a verificare al VAR la dinamica dello scontro. L’ex arbitro Mauro Bergonzi analizza la decisione giudicando il rigore molto generoso.

LEGGI ANCHE – Cagliari Sampdoria, tutti gli episodi controversi del match

«Il rigore è stato molto generoso. Quello è un contrasto di gioco. Il calcio è uno sport di contatto. Tonelli poteva sicuramente fare meglio, temporeggiare, ma il braccio che va sul petto è in fase dinamica. I due calciatori sono molto vicini è normale che si tocchino. È un contrasto vigoroso. È un rigore pesante e i rigori non vanno dati con leggerezza. Vanno concessi con cognizione di causa quando ci sono entrate inappropriate, negligenti e imprudenti, non su contrasti di gioco. Nel primo tempo allora si sarebbe dovuto fischiare due falli fuori dall’area di rigore di Godin su Quagliarella e Ramirez se si doveva tenere lo stesso metro di giudizio».