Connettiti con noi

Hanno Detto

Calcagno sul Decreto Crescita: «Crea forti distorsioni per gli italiani»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Umberto Calcagno, presidente dell’AIC, si è espresso in merito al possibile stop del Decreto Crescita per i calciatori professionisti

Umberto Calcagno, presidente dell‘AIC, si è espresso in merito al possibile stop del Decreto Crescita per i calciatori professionisti.

DICHIARAZIONI«Condividiamo lo spirito dell’emendamento del senatore Nannicini. Non è nostro interesse diminuire il valore dei campionati, ma dobbiamo preservare la parità competitiva tra gli atleti e la base del nostro movimento, eliminando una norma che crea forti distorsioni per gli italiani, ma anche per gli stranieri già da tempo in Italia. Ci troviamo oggi in un contesto nel quale in serie A il 60% del minutaggio in campo appartiene a tesserati non selezionabili per le nostre Nazionali e in serie B stiamo ormai arrivando al 30%».

Advertisement

News

Advertisement