Calciomercato Sampdoria: i (mezzi) rimpianti del 2020

Iscriviti
ferrer sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Gli obiettivi sfumati di calciomercato della Sampdoria nel corso del 2020: dalla necessità del terzino al corteggiamento di Torregrossa

A pochi giorni dall’inizio della nuova finestra di calciomercato, la Sampdoria si guarda indietro per non ripetere gli errori della precedente sessione. Il più grande rimpianto della dirigenza blucerchiata è senz’altro non aver sostituito i partenti Nicola Murru e Fabio Depaoli, lasciando corta la coperta sulla fasce. I loro sostituti, inizialmente, sarebbero stati Kelvin Amian e Salva Ferrer.

Entrambi i giocatori sono rimasti nelle rispettive squadre trovando spazio tra i titolari e, soprattutto, una buona continuità di rendimento. La Sampdoria, inoltre, ha cercato a lungo una nuova punta per lo scacchiere di Claudio Ranieri: il nome più gettonato era Ernesto Torregrossa, rimasto al Brescia con l’obiettivo di trascinare le Rondinelle verso l’obiettivo promozione. In questo caso, l’arrivo di Keita Balde è stato più che sufficiente.