Amaro Skriniar, un addio difficile da digerire

Skriniar sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Sampdoria, anche Skriniar lascia la casacca blucerchiata e si accasa all’Inter. Un’altra plusvalenza dal sapore amaro per un giocatore di prospettiva

La Sampdoria saluta Milan Skriniar. Lo fa dopo una stagione più che buona del difensore centrale che con Silvestre aveva creato un duo solido, coordinato e soprattutto affidabile. La trattativa con l’Inter fin da subito aveva fatto presagire un epilogo del genere e, se in altre circostanze e con altri giocatori in ballo, una plusvalenza con questi numeri avrebbe sicuramente fatto gioire i tifosi blucerchiati, nel caso di Skriniar si mastica amaro perchè, senza dubbio, era un giocatore da dover trattenere. Il difensore farà la strada di tanti altri prima di lui, imboccherà l’autostrada in direzione A7, Milano-Genova. Il suo futuro all’Inter inizierà sicuramente con una buona dose di fatica: per i tifosi nerazzurri non è un acquisto da celebrare, anzi c’è vibrante perplessità sulle doti e le caratteristiche tecniche di Skriniar. Ma ormai è il passato per la Sampdoria, obbligata a guardare al futuro. Sono tanti i soldi incassati, non dimenticandosi anche della contropartita Caprari, ma sono tanti i dubbi: riuscirà Giampaolo a plasmare un secondo Skriniar per la prossima stagione? Non si sarebbe dovuto cercare di trattenere un giocatore valido, giovane e nel giro della Nazionale? È questo l’amaro che rimane in bocca dopo questa cessione. Certo, come qualcuno non manca di ricordare, Skriniar ha anche sbagliato molto in passato (molto meno in questa stagione tranne due o tre episodi) e quindi, se adeguatamente sostituito, sarà una perdita che si potrà sostenere. La realtà dei fatti però è che, quando il primo obiettivo è la salvezza, avere una coppia di centrali già rodati di cui fidarsi non è mai male e ora è tutto da rifare. La palla passa a Giampaolo.

Articolo precedente
Schick sampdoriaSampdoria e Juventus in contatto: si lavora al clamoroso ritorno di Schick
Prossimo articolo
Sampdoria KownackiMamma Kownacki consiglia la Sampdoria al figlio: il retroscena