Schick-Inter nel 2018, Ausilio incontra Romei: i dettagli

Schick sampdoria
© foto Valentina Martini

Ancora contatti tra Sampdoria e Inter: in serata, Ausilio e Romei si sono incontrati per parlare di Schick – 16 maggio, ore 00.38

Inter e Sampdoria nuovamente a colloquio per Patrik Schick. La location è Palazzo Parigi di Milano, dove il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio ha incontrato l’avvocato Antonio Romei per portare avanti la trattativa: le posizioni restano identiche, con i nerazzurri desiderosi di chiudere in estate l’affare e di lasciare l’attaccante boemo in prestito in blucerchiato, per almeno un altro anno.

L’Inter intensifica i contatti con la Sampdoria per Patrik Schick in vista del 2018: c’è l’intenzione di pagare la clausola – 11 maggio, ore 22.30

Proseguono ininterrottamente i contatti tra Sampdoria e Inter per decidere il futuro di Patrik Schick, nonostante la recente smentita di Carlo Osti. Il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio, dopo aver mandato un inequivocabile messaggio dal testo «è assolutamente da prendere», ha ricevuto il via libera dalla società cinese per il pagamento totale della clausola da 25 milioni di euro e, come riporta Sky Sport, starebbe ponendo le basi della trattativa: visti i buoni rapporti, l’Inter lascerebbe Schick in prestito per un’altra stagione.

Schick potrebbe approdare all’Inter nel giugno 2018: la società nerazzurra vuole chiudere l’affare, ma quali sono i vantaggi nel lasciarlo alla Sampdoria? – 11 maggio, ore 11.12

La permanenza di Patrik Schick alla Sampdoria sarà puramente utopia, un sogno probabilmente irrealizzabile considerando le sue attuali condizioni contrattuali. Protagonista indiscusso grazie a prestazioni di livello e reti magnifiche, l’attaccante sarà libero da un momento all’altro con il pagamento della clausola rescissoria fissata a 25 milioni di euro. Riscontrate parecchie difficoltà nel dialogo con l’agente Pavel Paska, l’Inter ha deciso di inserirsi nella trattativa e bruciare la forte concorrenza dei maggiori club europei. Cosa c’è dietro, tuttavia, il rinvio dell’affare alle prossime settimane? La dirigenza nerazzurra ha voluto raggiungere un’intesa formale con i blucerchiati in breve tempo e, in virtù degli ottimi rapporti, ha pensato di pagare immediatamente il prezzo pattuito. In questa opera di convincimento gioca un ruolo fondamentale la volontà di lasciare il ragazzo alla Samp per un altro anno, in modo da permettergli di completare il suo percorso di crescita e non sottostare alla inamovibile presenza di Mauro Icardi. Sembrerebbe che non ci siano molti vantaggi per l’Inter, ma il mistero è svelato: la società di Suning si augura di accogliere Schick, in arrivo nel giugno 2018, con un valore quantomeno raddoppiato.

Articolo precedente
lapadula milanCalciomercato Sampdoria, l’agente di Lapadula allontana il mercato
Prossimo articolo
quagliarellaQuagliarella, un altro gol al Chievo: è tra le sue vittime preferite