Connettiti con noi

News

Roma Sampdoria Primavera 2-2: Di Stefano salva i blucerchiati, pareggio in rimonta

Pubblicato

su

Roma Sampdoria Primavera: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi del match della 27a giornata

La Sampdoria torna in campo per la 27a giornata del campionato Primavera 2020/21 contro la Roma. Dopo la bella vittoria ottenuta in casa del Milan, i blucerchiati di Felice Tufano conquistano un pareggio in rimonta grazie alle reti di Simone Giordano e Lorenzo Di Stefano.


Sintesi Roma Sampdoria 2-2

1′ Fischio d’inizio – Primo pallone toccato dai blucerchiati

5′ Fase di studio tra le due formazioni – Roma e Sampdoria non si sbilanciano più di tanto e prendono le misure agli avversari

8′ Gol di Giordano – Direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo Giordano mette il pallone in rete con un tiro dalla traiettoria incredibile, decisiva anche la papera di Boer

14′ Punizione di Zalewsi – Il pallone taglia tutta l’area dopo il tiro di Podgoreanu, nessun giallorosso trova la deviazione vincente

22′ Brivido Podgoreanu – Zalewsi pesca sul secondo palo l’attaccante giallorosso, si alza repentinamente la bandierina del fuorigioco

23′ Tiro di Bode – Scarico di Podgoreanu per Bode, il giallorosso libera il destro ma non inquadra la porta

24′ Tiro di Podgoreanu – Fucilata dell’attaccante giallorosso, Saio si supera e salva il risultato

28′ Tiro Di Di Stefano – Occasione per l’attaccante blucerchiato che prova a calciare, la sfera termina alta sopra la traversa

37′ Gol di Milanese – Ciervo serve Milanese che beffa la difesa della Sampdoria e infila il pallone sul primo palo

41′ Tiro di Podgoreanu – Ci prova di nuovo il giallorosso, Aquino devia leggermente il pallone e favorisce la parata di Saio

45′ Gol di Milanese – Doppietta per il centrocampista giallorosso che con un destro potente mette il pallone nell’angolino basso

46’+1′ Infortunio Prelec – L’attaccante della Sampdoria prende una botta al ginocchio destro ed è costretto ad abbandonare il campo, al suo posto Montevago

45′ Inizia il secondo tempo – Tufano cambia Napoli e inserisce Somma

51′ Girata di Di Stefano – L’attaccante della Sampdoria prova la conclusione, Boer non si fa sorprendere e para

52′ Bomba di Trimboli – Il capitano della Sampdoria si mette in proprio e prova la conclusione di potenza, Boer si supera e toglie il pallone dalla porta

53′ Tiro di Aquino – Prima conclusione di Yepes e sulla ribattuta di Aquino, il pallone non centra lo specchio di porta

55′ Tiro di Ciervo – Conclusione velenosa del giallorosso, Saio segue la traiettoria. Pallone fuori di poco

58′ Destro di Afena-Gyan – La conclusione di Afena-Gyan va a sbattere contro il palo

70′ Girandola di Cambi – Sia De Rossi che Tufano cambiano qualcosa in entrambe le formazioni, partita in stallo sul 2-1

79′ Tiro di Malagrida – Strappo di Yepes sulla destra e pallone che arriva a Malagrida. Il blucerchiato prova il tiro, la conclusione si spegne sull’esterno della rete

84′ Gol di Di Stefano – Sugli sviluppi del calcio d’angolo battuto dai blucerchiati, Di Stefano svetta e mette il pallone in rete

90′ Quattro minuti di recupero – Il match finirà al 94esimo

94′ Termina Roma Sampdoria – La squadra di Felice Tufano acciuffa il pari grazie alla rete di Di Stefano


Migliore in campo: Di Stefano (Sampdoria) PAGELLE


Roma Sampdoria 2-2: risultato e tabellino

MARCATORI: 8′ Giordano, 37′ 45′ Milanese, 84′ Di Stefano

ROMA (4-3-3): Boer, Ndiaye (33′ Evangelisti), Tripi, Buttaro, Rocchetti; Bove, Zalewsi, Milanese; Afena-Gyan (70′ TallI, Ciervo (70′ Volpato), Podgoreanu. A disposizione: Mastrantonio, Missori, Giorcelli, Pagano, Oliveras, Satriano, Bamba, Tahirovic, Dicorato. Allenatore: De Rossi.

SAMPDORIA (3-5-2): Saio; Aquino, Angileri, Napoli (45′ Somma); Ercolano (74′ Malagrida), Brentan (65′ Gaggero), Yepes Laut, Trimboli, Giordano, Di Stefano, Prelec (45’+1′ Montevago) . A disposizione: Zovko, Migliardi, Marrale, Miceli, Francofonte, Krawczyk, Canovi, Pedicillo. Allenatore: Tufano.

ARBITRO: Saia di Palermo. ASSISTENTI: Salvalaglio di Legnano e Vitali di Brescia.

AMMONITI: Podgoreanu, Brentan.