Cassano lo ammette: «Devo dire una cosa a malincuore su Cristiano Ronaldo»

Iscriviti
cassano
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Cassano, ex attaccante della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul campionato di Serie A: dalla Juventus al Milan

Antonio Cassano, ex giocatore della Sampdoria, ha commentato alcuni temi del campionato di Serie A. L’ex attaccante, ospite a Bobo Tv, ha parlato di Juventus e Milan oltre che di Cristiano Ronaldo e Gianluigi Donnarumma.

JUVENTUS – «È molto complicato vincere sempre, l’anno scorso erano chiamati a vincere il 9° scudetto consecutivi entrando in un meccanismo, quello di Sarri, molto limitato con una mentalità differente. Hanno fatto grandi sacrifici per arrivare a vincere lo scudetto che non è mai semplice».

CRISTIANO RONALDO – «A malincuore, visto che ho un amore per Messi, è Cristiano Ronaldo! Va a lui con grande distacco sugli altri. Quando c’è lui parti già 1-0, senza di lui fai fatica a calciare in porta. Fa un gol a partita, le chiacchiere le porta via il vento».

POGBA – «Vedo buoni giocatori stra-pagati e non capisco la strategia della società, finché c’è stato Ferguson comandava lui, faceva le cose bene e non ci sarebbe stata questa telenovela con Pogba: è un grande giocatore ma non è un campione e non sposta gli equilibri».

DONNARUMMA –  «Vi faccio almeno 7-10 nomi di portieri più forti anni luce di lui: Allisson, Ter Stegen, Oblak, Neuer…».

PIOLI – «Mi è piaciuto molto, non solo nella gestione di Ibra: è stato bravo a farsi amare da Ibrahimovic ma soprattutto a farsi seguire da tutti gli altri. Ha fatto la stagione più bella della sua vita».