Connettiti con noi

Avversari

Inter, Inzaghi: «Sampdoria libera di testa. Daremo il 120%»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Inzaghi: le dichiarazioni del tecnico dell’Inter alla vigilia del match contro la Sampdoria

Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Sampdoria, che chiuderà la stagione 2021/22 di Serie A. Le dichiarazioni dell’allenatore dell‘Inter.

IMMAGINE DELLA STAGIONE«Sceglierei un episodio a colori e non in bianco e nero come tanti pensavano. Abbiamo vinto due trofei, trovato gli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all’ultima giornata».

VIGILIA«La squadra ha fatto una settimana come le altre per preparare la partita, abbiamo novanta minuti da giocare sapendo che non dipende da noi, ma daremo il 120 per cento e poi vedremo cosa accadrà».

SAMPDORIA«Guardiamo solo alla Sampdoria, hanno fatto una grande partita contro la Fiorentina, una squadra libera di testa e sappiamo che il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa dalla Samp. Affronteremo questa gara in modo serio, come sempre».

VOTI«I voti dateli voi, io posso dire che gli obiettivi sono stati raggiunti, pur in un anno non semplice. Siamo stati bravi a vincere due coppe e a giocarsi all’ultimo il titolo. Il campionato può riservare sempre qualcosa, non dipende tutto da noi, io penso solo alla Sampdoria».

SENSAZIONI«Con grandissima serenità, con i ragazzi e in famiglia. La squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario vincere anche lo scudetto, ma abbiamo dato tutto e sappiamo di aver dato soddisfazioni al nostro pubblico».

ASPETTATIVE«Gli allenatori sono sempre sotto scetticismo, noi sapevamo come stavano le cose e le richieste della società. Strada facendo poi ci siamo resi conti che stavamo andando al di là delle aspettative. La squadra è carica e concentrata».

PARAGONI CONTE«Con Antonio ho un ottimo rapporto, c’è stima reciproca. Normali i paragoni, ma non ho mai dato nessun peso. La società è sempre stata con me fin dal primo giorno. Sarà comunque stata un’annata soddisfacente per il nostro lavoro».

FUTURO PERISIC E HANDANOVIC«Samir ha fatto molto bene, un giocatore fondamentale. Ivan ha fatto una stagione straordinaria, prossima settimana con la società faremo un meeting per gli obiettivi e la crescita della squadra. C’è un rapporto grande, aperto e faremo il punto su tutto. Perisic? Penso che sia andato oltre, finché non alleni un giocatore non ti puoi rendere conto. Perisic, da avversario, è sempre stato un osservato speciale. Ha fatto una stagione straordinaria, penso che si sia superato. Ci sarà un incontro con la società, spero ci sia una fumata bianca. È un giocatore importante per l’Inter che verrà».

SASSUOLO E SAMPDORIA«Inter e Milan devono preoccuparsi di loro, più che della squadra concorrente. In questo momento possono migliorare, daranno tutto in quei novanta minuti».

CORREA«Tucu ha grandissime qualità, è un giocatore serio. Vedremo oggi in allenamento e poi farò le scelte migliori per affrontare la Sampdoria».

SKRINIAR«Si è confermato e si vuol sempre migliorare, sono soddisfatto però di tutta la rosa. Farei un plauso a tutti, anche a chi ha giocato meno ma è sempre stato disponibile».