Coronavirus, Abodi: «Dalla crisi opportunità per i nuovi impianti»

© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Abodi, ex presidente di Lega B, ha parlato dell’emergenza Coronavirus e delle opportunità che possono nascere dalla crisi

Il presidente dell’Istituto per il Credito sportivo, Andrea Abodi, intervenuto al convegno SportLab, ha parlato alla stampa dell’emergenza Coronavirus evidenziando, però, le opportunità che potrebbero scaturire da questa crisi.

OPPORTUNITA’- «La pandemia fa riflettere e, in linea di massima, dovrebbe tirare fuori il meglio di noi. Al di là dell’ottimismo, penso davvero che da questa crisi profonda stiano nascendo grandi opportunità. Già il fatto che quattro città abbiano in agenda un nuovo stadio è un fattore che ispira fiducia e anche speranza».

IMPORTANZA DEL PUBBLICO- «Questa esperienza sconvolgente testimonia ancora una volta l’esigenza che ci sia una cornice importante di pubblico, che lo spettacolo non sia soltanto in campo, ma anche sugli spalti. L’alleanza tra lo stadio reale e quello in tv rappresenta la vera forza del calcio, che ha bisogno di spettacolo: non è un caso se la Liga arriva a multare i club che non riescono a riempire adeguatamente gli stadi».

INFRASTRUTTURE- «Penso che questa sia la stagione delle nuove consapevolezze. È evidente che il valore del prodotto anche dal punto di vista televisivo dipende dalle infrastrutture. Finora il mondo del calcio ha messo questa tema al terzo posto, dopo il campionato e il mercato, mentre merita massima attenzione. Dai progetti di due grandi città come Milano e Roma penso possa arrivare un’ulteriore scossa».