Coronavirus, Boccia: «Nelle feste vogliamo chiudere il più possibile»

Iscriviti
Coronavirus
© foto Twitter

Francesco Boccia, ministro degli Affari Regionali, ha illustrato le misure restrittive durante il periodo delle feste per arginare la diffusione del Coronavirus

Francesco Boccia, ministro degli Affari Regionali, ha illustrato le misure restrittive durante il periodo delle feste per arginare la diffusione del Coronavirus. Le sue parole

LEGGI ANCHE – Coronavirus, le parole di Conte sul periodo natalizio

«Dalle giornate prefestive fino al 6-7 gennaio è più utile chiudere per tutti. Vogliamo chiudere il più possibile. Penso che sia molto responsabile anche da parte nostra essere conseguenti. A maggio eravamo arrivati all 0.5 di indice contagio, di Rt, ma avendo avanti giugno luglio e agosto. Ora grazie alla misure già prese siamo su quella strada ma abbiamo di fronte gennaio, febbraio e marzo e dobbiamo essere responsabili. Dobbiamo sapere che dal 7 gennaio si riparte, ma si riparte mettendo in sicurezza le reti sanitarie il più possibile. Se non lo facciamo durante le feste di Natale, quando dobbiamo farlo. In questo momento -ha sottolineato Boccia- la decisione che si aspetta riguarda tre giorni, ovvero 25 26 e 31 dicembre che tutto il resto del periodo che è già sottoposto a prescrizioni molto chiare. Ritengo che dalle giornate prefestive fino al 6-7 gennaio è più utile chiudere per tutti. Vogliamo chiudere il più possibile. La mia posizione e quella di Speranza sono note, vogliamo condividerle con le Regioni»