Coronavirus, Di Perri: «Test in Serie A? Non toglie nulla a nessuno»

Iscriviti
Coronavirus Liguria
© foto www.imagephotoagency.it

Coronavirus, l’infettivologo Di Perri spegne le polemiche sull’accesso ai tamponi: «Test alle squadre non toglie nulla a nessuno»

Il direttore del dipartimento di malattie infettive di Torino Giovanni Di Perri spegne la polemica relativa all’accesso privilegiato ai tamponi per verificare la presenza o meno del Coronavirus, che i calciatori di Serie A avrebbero rispetto alle persone comuni.

«Un sistema chiuso per ripartire presto: due o tre settimane e saremo pronti: decidere chi è strettamente indispensabile, sottoporlo a tampone ed esame sierologico, ricostruire la sua storia recente. Fare i test alle squadre di Serie A non toglie nulla a nessuno: in breve ci sarà disponibilità ampia dei prodotti e dei reagenti», precisa al Corriere dello Sport.