Coronavirus, Jessen shock: «Scusa degli italiani per non lavorare»

© foto www.imagephotoagency.it

Il dottore britannico Jessen accusa gli italiani di strumentalizzare il Coronavirus: «Farebbero qualsiasi cosa per non lavorare»

Il dottor Christian Jessen, medico e conduttore britannico noto nel nostro Paese per trasmissioni come Malattie imbarazzanti o Grassi contro magri, ha pronunciato dichiarazioni inaccettabili in merito all’emergenza Coronavirus sulle frequenze di FUBAR Radio: «Gli italiani stanno usando la pandemia come scusa per una lunga siesta».

«Potrebbe essere un po’ razzista, magari serviranno delle scuse. Ma gli italiani userebbero qualsiasi scusa per chiudere tutto e smettere di lavorare per un po’. Boris Johnson? Sono d’accordo con lui, mi sembra che questa epidemia riguardi più la stampa che la realtà. Se ci pensate, l’influenza uccide migliaia di persone ogni anno».